Pubblicato da: SAX | 5 settembre 2013

Paesi che voi umani non potreste immaginarvi

Avendo girato in lungo e in largo la Slovacchia ed in parte l’Ungheria (sopratutto a nord), prevalentemente in auto, una delle cose che stupiscono di più nella fisionomia dei paesaggi è la struttura lineare dei paesi: molti di questi scorrono fuori dai finestrini come se fossero teloni scenografici sui rulli, per dare l’impressione del movimento alle persone che guardano da dentro un auto, ferma.

La composizione tipica infatti è una via principale che entra ed esce dal paese, di solito lo stessa strada provinciale che ci arriva. Ai lati della strada si ripetono villette simili l’una all’altra. Un solo strato di villette per lato. A volte, se va bene, le vie sono due o qualcuna in più:

T rovesciata?

T rovesciata?

Vista dal di dentro

Vista dal di dentro. No, non l’ho scelta apposta, ho veramente beccato uno slovacco in preda ad un attacco di Bricolage.

Nelle città e nei paesi si è soliti non solo numerare le abitazioni per via (eg: via Manzoni, 10) ma numerarle anche singolarmente per tutta la città. Tu puoi ad esempio abitare in via Manzoni 2378/10, ovvero in via Manzoni,10, nell’abitazione numero 2378 della città. Casa mia è attorno al 5.000, per dire, ché la città dove vivo non è piccola.

Magari è comodo, visto che immagino una cartolina spedita a

SAX, 2378, Città, Slovacchia

arrivi comunque a destinazione. Da provare, ma sono sicuro funzioni visto che…

…in alcuni paesi le vie non hanno proprio nome e le case posseggono il solo numero di abitazione per il paese. Puà capitare infatti di avere difficoltà impreviste. Può capitare che ti invitino nel tal paese di montagna dicendoti “vieni a tal-paese al numero 250″. Tu ti fidi del navigatore, alla fine hai comprato apposta le mappe dell’est europa no? Parti, accendi il navigatore, e scopri che non c’è possibilità di inserire il numero.

No, Google Maps non s'è perso i nomi delle vie.

No, Google Maps non s’è perso i nomi delle vie. Il tal paese si trova a 1 Km dalla mia città, non è nemmeno particolarmente in culo ai lupi.

Il mio vecchio decrepito Tom Tom (note to myself: due giorni fa s’è rotto il cavetto del caricatore, comprane uno nuovo, SAX!)  permette di scegliere fra “centro città” e “indirizzo”, che contempla solo l’esistenza di una via dove arrivare.

Quindi niente, alla fine ci salva sempre al caro vecchio analogico: ci si ferma nel (unico) bar del paese e si chiede agli sciuri che tracannano borovicka, sperando di cavarne un ragno dal buco.

Annunci

Responses

  1. […] è notte. Le strade, sopratutto fra un paesino deserto e l’altro, sono completamente vuote. Non c’è un’anima, non c’è un […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: