Pubblicato da: SAX | 29 marzo 2013

Controllo totale

In Slovacchia i controllori sono particolarmente insistenti.

E’ una delle prime cose che ho notato le prime volte sui mezzi pubblici, tanti anni fa…e ancora non cambia niente (e ci mancherebbe).

Il risultato è che si viene controllato circa un viaggio ogni due (o sono io sfigato?), almeno nei giorni feriali e in orari normali. Ma non credete, mi è capitato di essere controllato la domenica alle 22, il sabato mattina alle 7 e, causa scatenante di questo post, ieri mattina alle 5.

Sul filobus c’era un ragazzo massimo sulla trentina, seduto nei posti a quattro assieme ad altri tre passeggeri, a chiacchierare allegramente.

A un certo punto, fra una fermata e l’altra, si alza, tira fuori la macchinetta e controlla tutti.

Eh sì, perché i controllori sono in borghese, e non c’è verso di identificarli finché non ti chiedono il biglietto – a macchinette spente ovviamente.

Oltre all’ora (le 5 del mattino appunto), mi ha stupito che a un certo punto è salito un suo conoscente, abbracci, saluti e risa. E poi gli controlla il biglietto. Avrei voluto vedere in Italia.

S’è fatto tutto il viaggio, controllando tutti i nuovi passeggeri poco dopo la partenza del bus, ad ogni fermata.

Mentre la cosa che in generale mi lascia più stupefatto, è che in tante volte che ho visto i controllori sui mezzi in questa città, non ho mai visto fare nemmeno una multa. Nemmeno una.

I biglietti costano il giusto, l’abbonamento anche. E la gente li compra, probabilmente anche disincentivata a rubare dal fatto che controllano così spesso.

Beh, non se se a causa di questo o meno, ma negli ultimi anni hanno rinnovato il parco bus quasi al completo.

Non male…

bus

Annunci

Responses

  1. e fuori di realta

    • Oddio…ti darei ragione se solo in Slovacchia non ci vivessi da mo’… 😉

      • e io ci crederrei se non sarrei slovaca di Bratislava con esperienze su argomento 😉 purtroppo in Italia sonno controli piu civili

      • Controlli più civili? Ma cosa c’è di incivile nel controllare in borghese che qualcuno non rubi salendo sul bus senza biglietto? I controllori slovacchi sono sempre molto cortesi fra l’altro, in Italia – Milano – ho sempre visto di ben peggio.

  2. “sempre molto cortesi”? allora non lo sai quante persone hanno agredito,quante persone gli hanno fatto causa (anche stranieri)per comportamento incivile e agresivo. Che in 20 anni in Italia nn ho visto in nessun posto,anzi li ho visto comportamenti cortesi e civili.Informati meglio ,se no, scrivi di cose che hai visto da treno…apropp.prezzo di biglietto per stipendii di slovachi nn e baso come scrivi…mi piace informazione vera….tanta fortuna

    • Io in Slovacchia ci vivo, tutti i giorni, non ho mica bisogno di “informarmi”, visto che scrivo solo di quello che vivo, vedo e sperimento. Il prezzo del biglietto è in effetti correlato allo stipendio, è basso “per noi italiani”, visto che questo blog parla della Slovacchia vista da un italiano che ci vive. Niente più 😉 Ognuno la vive e vede a suo modo…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: