Pubblicato da: SAR | 14 aprile 2012

Socio-economia dell’agnello

Secondo la tradizione italiana a Pasqua non può mancare l’agnello a tavola.
Moltissimi agnelli vengono comprati da allevamenti slovacchi.

E’ stato veramente strano vedere una settimana fa nei telegiornali i giornalisti (e la gente intervistata) incuriositi del fatto che uno Stato con problemi economici come l’Italia continui a comprare carne costosa..
In Slovacchia, “si compra quel che ci si può permettere“..

I "genitori" tristi degli agnelli finiti in Italia..

Solo da Sabinov ne son partiti circa 40000.

A proposito di tradizioni culinarie, quelle slovacche per Pasqua prevedono invece piatti freddi; si ha quindi – dopo un periodo di astinenza senza mangiar carne – una vera e propria invasione di insaccati, formaggi, uova, diversi tipi di pane (anche dolciastri) contornati da insalata slovacca (meglio conosciuta come russa, ma con alcune differenze), cren, carote rosse:

Le mozzarelline con i pomodorini e le olive erano in mio onore 😀

Annunci

Responses

  1. Haha, “like” alle pecorelle tristi 😀 😀 Io comunque agnello non ne mangio…preferisco le buone lasagne e l’arrosto della mamma 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: