Pubblicato da: SAX | 9 febbraio 2012

Una strana collettiva disarmonia di parcheggiatori (reprise)

Chi mi segue da qualche anno (chi mi segue da qualche anno? E sopratutto, non ha famiglia costui?) si ricorderà di una piccola chicca dei tempi che furono: il primo post sui parcheggiatori, che mi trovo quantomeno obbligato ad integrare con una nuova perla.

Come ben sapete (ma anche no, visto che il post sull’architettura cittadina tarda a maturare) le grandi città slovacche prevedono sempre uno o più quartieri di palazzi. Di solito grigi, identici, cubici.
In questi quartieri vivono veramente migliaia di famiglie, e considerando che i suddetti palazzi di norma non hanno garage ci si ritrova a far la guerra per i parcheggi stile Milano-Corso-Como il mercoledì sera (qualcuno ha detto “aperitivo”?).

Ecco. Probabilmente stanchi di ammazzarsi di duelli a colpi di Borovicka gli abitanti indigeni dei sopradetti palazzi hanno escogitato un sistema che nella sua primordiale slovacca semplicità risulta pratico ed efficiente: parcheggiano dove cazzo gli pare.

Parcheggio tipo in quartiere indigeno

Nell’immagine gentilmente fornita dalla regia notiamo una decina di macchine parcheggiate parallelamente al percorso di marcia, bordo strada, che bloccano allegramente le altre decine di macchine correttamente parcheggiate negli appositi spazi.
Attenzione che è mattino, precisamente alle ore 8, in zona residenziale…in Slovacchia è probabilmente l’ora di minor presenza di auto della giornata, visto che sono già andati quasi tutti al lavoro. Sono stato in quel quartiere molte volte la sera alle 18, e vi giuro che è guerra anche per trovare i parcheggi a bordo strada…ovvero i non-parcheggi (non ho fatto foto, tanto col buio e l’iPhone sarebbero state inutili).

Però, dicevo, ci sono stato molte volte anche la sera…e grazie alla mia proverbiale fortuna (???) ho trovato sempre un posto vero libero! Ringraziamo il Signore!!!

Poi torniamo all’auto, magari dopo un’ora di rilassante massaggio energizzante del tipo che il tuo-corpo-chiede-pietà ti-senti-uno-zerbino e vuoi-solo-buttarti-nella-vasca e trovi la situazione descritta poco sopra. Una, due o più auto che bloccano la tua, stavolta. Poveri Santi in paradiso!

Una rapida incazzatura, l’effetto-massaggio che svanisce istantaneamente e poi ricordi una frase che ti aveva detto il vicino stronzo del Terzo Episodio: “Sai l’altra volta che non potevo uscire l’ho spinta perché l’avevi lasciata in folle”.

TA-DAAAAAM!

E pensi che magari, vista la loro logica a tratti contorta ma solo per me, il “sistema che nella sua primordiale slovacca semplicità risulta pratico ed efficiente” potrebbe essere in effetti la soluzione. Parcheggiano tutti dove cazzo gli pare, ma lasciano l’auto in folle, così se ti serve uscire dal parcheggio ti rimbrocchi le maniche, spingi, e tanti saluti.

L’ultima volta però mi sono girati. Avevo davanti un filotto di macchine e per potermi creare lo spazio per uscire (2 metri, mica tanto) ho dovuto spingerne tre, di auto. Dopo un massaggio rilassante non chiedo niente di meglio in effetti.

Tanto che con abile stra-fottente fare da italiano incazzoso me ne sono stra-fottuto delle (s)tre-auto e le ho spinte bellamente una contro l’altra. Cik e ciak! Aaaahhhhh, già mi torna il buonumore!

Tiè! Così impari!

Annunci

Responses

  1. ed ora stai meglio???

  2. Decisamente meglio! Dovrei imparare a fare lo stesso in Italia…è che lì di solito mettono marcia e pure freno a mano…stronzi fino al midollo 😀

  3. beh per quello che so io a Roma fanno le stesse cose che a Bratislava…le macchine in terza fila come se non fosse nulla…e poi se guardiamo come guidono quelli con la targa BA o KE…allora li siamo fregati…i pegiori in tutta la Slovacchia..

  4. […] case per tutti” è stato quello che è, e che vediamo nella foto già postata nel post dei parcheggi (2). Parcheggio tipo in quartiere […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: