Pubblicato da: SAX | 13 dicembre 2011

Santi, poeti e navigatori.

“Italiani: popolo di santi, poeti e navigatori”…che poi negli ultimi tempi ci aggiungono spesso “mafiosi”, “puttanieri” e via dicendo, ma tant’è, il detto originale è quello se non sbaglio – [Google->Fonti Varie->Wikipedia]…forse ci siamo!
Ah, pare che Montanelli abbia voluto lasciare ai posteri questa perla: <<Noi l’Italia la vediamo realisticamente qual è: non un vivaio di poeti, di santi e di navigatori, ma una mantenuta costosa e scostumata: ma è la sola che riesce a riscaldare il nostro letto e a farci sentire uomini, anche se cornuti.>>

Quindi, insomma, l’Italia la vedono così solo dall’estero forse, boh.

Santi. Vabbé, il Vaticano, il Papa, le migliaia di chiese…ma che dire del modo in cui i Santi li usiamo? Più al sud che al nord forse – o forse solo in modo diverso (ricordo centinaia di litanie ai funerali…trascorsi da chirichetto) – il Santo è spesso adorato alla stregua di un feticcio a cui chiedere favori di vario tipo. Il Santo, col cristianesimo, non centra più granché (o forse sono i cristiano col cristianesimo?)…basti guardare cosa fanno in quel di Napoli per capirci (E qui la novità!). Ma mica sono i soli. Ad ogni modo, all’estero siamo anche conosciuti per la nostra scaramanzia…non fosse che non sanno coglierne i segni giacché, se vi capita di stringervi i maroni qui in Slovacchia a mo’ di scaccia iella vi guardano tutti male. Badate!
Qui gli onomastici sono il “giorno del nome” (“meniny”, da “meno”=” nome”) : un giorno per ogni nome. Un massimo di 365 nomi forse, ma non ho mai controllato 😀 Se penso a quante Jana conosco credo che di nomi femminili ne bastino una decina si e no per tutta la Slovacchia 😉
Giorni in cui si celebrano i Santi? A parte le feste religiose principali, mi pare proprio di no.
Quando vengono a sapere che in Italia gli onomastici sono associati ai Santi, di solito rimangono un po’ stupiti.
Quando scoprono che per noi l’onomastico è una festa pseudo-inutile, mentre qui è alla stregua del compleanno, storcono un po’ il naso (<<Ma come, non eravate voi il popolo di Santi?>>)
Sarà che, essendo noi italiani tutti dei gran bei Santi, non ci piace che qualcuno lo sia più di noi…tanto da avere un giorno tutto per sé? 😉

Poeti. Qui credo sia da prendere molto alla larga…il fatto è che noi italiani siamo dei sognatori e sopratutto siamo innamorati del bello e del buono (insomma delle cazzate, direbbe qualcuno). Cioè, rispetto a buona parte del mondo, compresi gli slovacchi.

Navigatori. Forse è meglio chiudere un occhio….solo retaggio dei tempi che furono (se vogliamo provare a traslarne il significato ad oggi, rischiamo le coronarie dal ridere, visto che in quanto a “navigare” siamo sotto mezza Europa ).

Quindi Santi, poeti e navigatori.

Ma anche commissari tecnici, non dimentichiamolo mai.

Ricordare non fa mai male!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: